Pfas – Miteni presenterà istanza di fallimento

26 ottobre 2018
Ambiente

Pfas. La Miteni al fallimento: una via di fuga in piena regola. Ora le istituzioni agiscano davvero a tutela del territorio.

A pochi giorni dalla data entro la quale doveva presentare il progetto di bonifica assumendosi integralmente i costi di realizzazione ed il piano per il concordato in continuità aziendale, Miteni sceglie la via della fuga per allontanarsi dalle proprie responsabilità. Così per far rimane in braghe di tela i cittadini di un territorio danneggiato ed umiliato oltre ogni misura dall’inquinamento da Pfas.

La decisione del consiglio di amministrazione della Miteni Spa di Trissino, che ha deliberato la presentazione dell’istanza di fallimento al tribunale di Vicenza, è irrispettosa, ma certifica il perchè non ci si può fidare delle aziende che inquinano.

 

Questo esito era da tempo nell’aria, visto il drastico diminuire delle risorse investite dal gruppo ed è davvero assurdo l’atteggiamento dell’azienda che coglie le richieste e le diffide della Provincia di Vicenza come alibi per dichiarare fallimento.

In realtà la Provincia ha avanzato richieste che dovevano essere messe sul tavolo da parte della Regione molto tempo addietro.

 

Si apre ora uno scenario preoccupante anche per i lavoratori e le loro famiglie. Ed è ora più che mai indispensabile un intervento istituzionale che sia davvero dalla parte delle popolazioni colpite da questa vergognosa vicenda, fatta di inquinamenti e di fughe.

 

CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *